E’ UN SOFFIO… e vola via!


E’ indubbio che quello che stiamo vivendo sia un tempo difficilissimo e complicato, dove la paura di morire per infezione ha il sopravvento, bloccandoci in un isolamento necessario, quanto opportuno, a salvaguardia della specie umana se, quello che può far morire, riguarda e coinvolge tutta l’umanità ed ogni angolo del mondo!
Mi spiego meglio: sono circa 3 mesi che ci hanno abituato a ragionare con i numeri alla mano; somme con cui ispessire la spietatezza di questo nemico invisibile che ci attanaglia, di cui abbiamo imparato subito il suo nome scientifico (Covid-19). Eppure, se ci rifacciamo ai numeri delle morti nel mondo per cause diverse da quelle naturali, scopriamo che decedere di CoronaVirus è un evento che ritroviamo soltanto al 9° posto in classifica.

Vi riporto la tabella stilata da Worldomeders su dati OMS e riferiti al primo quadrimestre 2020, dove si evince chiaramente di quale causa primaria si muore nel mondo e, attenzione, non è un conseguenza di una calamità recente o causata da questo bisesto anno funesto… NO!
ACCADE DA SEMPRE, ma non ci fa paura perché è circoscritto in alcune parti del globo (come la FAME in Asia meridionale ed Africa subsahariana soprattutto) o lo sappiamo da sempre e ci si è abituati e rassegnati al peggio, (come le morti per FUMO, ALCOL o TUMORI).
Eppure, guardando la tabella fa davvero paura quel numero iniziale, che moltiplicato per i 3 quadrimestri, tocca la cifra dei quasi 10milioni di morti per FAME e 6milioni per FUMO ed ALCOL l’anno… solo a voler restare sulle prime posizioni, che si ripetono con regolarità da tantissimi anni, ma che quasi non fanno notizia, perché c’è ben altro a cui pensare e di cui preoccuparci (dove andare al mare… come poter rinunciare all’apericena del venerdì… o come sopravvivere senza il calcio allo Stadio?!)
É indubbio che per educare un popolo ci sia bisogno di leggi, regole e timori, ma è pur vero che viviamo nell’ancestrale sospetto che quello che accade agli altri, sia dovuto, cercato o inevitabile… mentre se ci coinvolge direttamente è soltanto sfiga, sventura o accanimento… perché non si può morire di CoronaVirus quando c’è un mondo di cose da fare, che ci aspetta… e che ha bisogno di noi per diventare VITA!
Ma la vita, cari amici miei,  è un soffio o poco più… e quando ti accorgi che è fatta di tempo che non torna indietro, o non ti è permesso rallentare o fermare, se non per sempre, ti fa rendere conto di quanto siamo ipocriti, egoisti e superficiali… almeno fino a quando non ci minano la nostra libertà e le abitudini nelle quali perdiamo il senso del bisogno a considerare di più che respirare, correre, parlare, pensare e vivere è un privilegio che andrebbe apprezzato e difeso e osannato di più!

Mi scuso se questo POST è iniziato con il desiderio di voler parlare del dramma della FAME NEL MONDO, per poi abbracciare anche il tema della povertà, che sta affliggendo anche la nostra Italia… e invece, lo fermo qui, rafforzando solo l’ultimo concetto espresso sulla vita, che assume un valore assoluto, quando si è raggiunti da notizie agghiaccianti, che ti spengono la voglia di SPERARE!
Mi riferisco ad un talento divino, di cui ci è stata sottratta troppo in fretta la sua straordinarietà,  per colpa di una MORTE che arriva senza indugi e ritardi… e non si impietosisce neppure davanti a due occhi di luce che, nonostante tutto, quando raccontavano che la MUSICA E’ UNA MEDICINA PER IL CUORE E ANIMA, sapevano commuovere chiunque!

Ciao Ezio… ora tocca agli angeli emozionarsi per la tua musica divina, mentre noi vivremo nel ricordo di quel tuo viso felice, espressione pura di chi non si è mai domandato quale fosse il suo domani, limitandosi a vivere il presente con encomiabile semplicità e amore per la propria vita!


Pubblicato da Gianfranco Iovino

giornalista, scrittore

One thought on “E’ UN SOFFIO… e vola via!

  1. Un soffio, un attimo è il termine giusto per definire la vita e anche la morte. Tutto corre veloce e passa senza che ce ne rendiamo conto e quando ci soffermiamo a pensare ci rendiamo conto che non dobbiamo rinunciare a nulla di quello che questa vita ci sta offrendo perché domani potrebbe essere troppo tardi

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: